Libri

REVIEW PARTY! “Vorrei che fosse già domani” di Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti edito da Garzanti | VINCI UNA COPIA DEL LIBRO!

Buongiorno lettori!

Oggi sono molto felice di parlarvi di un libro uscito il 3 maggio e che merita moltissimo di essere letto. Alla fine della recensione troverete l’immagine di Rafflecopter per partecipare alla possibilità di vincere una copia del libro.

31165844_10204398023746162_3766029377574273024_n

Titolo: “Vorrei che fosse già domani”

Autore: Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti

Genere: Narrativa

DISPONIBILE IN CARTACEO E IN EBOOK

Trama:

Al liceo è giorno di manifestazione. Nei corridoi deserti, Paolo cerca agitato tra i suoi post-it quello su cui ha annotato le coordinate per arrivare in classe. Ormai non può più farne a meno. Perché da quando, tre anni prima, un brutto incidente gli ha fatto perdere il senso dell’orientamento, la sua vita è diventata un insieme di istruzioni numeriche, che gli permettono di confondersi tra gli altri, di sembrare uno come tanti. Ma all’improvviso, in un momento di distrazione, il suo sguardo incrocia due profondi occhi verdi. Quelli dell’esuberante Cristina che, dopo settimane di assenza, si è decisa a darla vinta a sua madre e a rientrare a scuola, anche se non ne ha alcuna voglia. Il loro incontro dura un attimo. Ma quell’attimo indimenticabile è sufficiente a cambiare ogni cosa. A poco a poco, tra bigliettini scambiati di nascosto sotto il banco e pomeriggi passati sui libri, Cristina, mossa da una curiosità che non riesce neanche a spiegarsi, rompe il guscio dentro al quale Paolo si è rinchiuso. Gli fa capire che l’invisibilità non è la soluzione a tutti i problemi. E Paolo, finalmente pronto a lasciarsi andare di nuovo, convince Cristina a non rinunciare alla propria unicità. Insieme sentono di poter superare ogni ostacolo ed essere sé stessi di fronte al mondo, che fa sempre un po’ paura. Per questo vorrebbero che il tempo a loro disposizione non finisse mai e che fosse sempre domani, per iniziare ogni giornata mano nella mano. Ma il passato torna a far visita a Paolo e lo costringe a prendere una delle decisioni più difficili. Perché non c’è legame più forte di quello che si conquista ogni giorno. Un legame che niente può spezzare. Nemmeno un tempo che sembra infinito.

VOTO: 4,5/5

 

Paolo e Cristina sono due ragazzi qualunque che preferiscono passare inosservati ovunque. Non importa se a scuola o a casa, loro non vogliono essere visti. Se Cristina lo vuole perchè si è trovata a conoscere la dura realtà del mondo adulto quando ancora piccola, Paolo, invece, per non far vedere cosa lo rende diverso dagli altri. Un giorno, per caso, Cristina vede Paolo e quello che fa. Lui, che vuole evitare che lei veda quanto è diverso, la evita quanto può, anche se vorrebbe fare altro piuttosto che starle lontano. Ed è così che complice un post-it per terra e uno sotto il banco, i due si avvicineranno, fino a scoprire il problema che affligge Paolo. Cristina farà di tutto per aiutarlo, fino a quando lui dovrà affrontare quello che per anni lo ha portato a sopravvivere. I due si troveranno ad un bivio e a sperare il giorno dopo arrivi il più presto possibile per vedere cosa riserverà per loro il futuro.

Cristina è una ragazza che vive con sua madre. Il loro rapporto non è idilliaco a causa dell’atteggiamento della madre di continuare a cercare fidanzati. Cristina si sente messa da parte e, a causa di un comportamento sbagliato di un ex fidanzato della madre, il rapporto tra le due donne finirà per incrinarsi ancora di più. Paolo, invece, si ritrova a dover imparare a sopravvivere dopo l’incidente. Sua madre lo supporta e il padre è come se avesse abbandonato le speranze sul futuro del figlio, quando il figlio sta imparando di nuovo a vivere.

Questi due ragazzi preferiscono rimanere nell’ombra, non farsi notare dai compagni o dalle persone, ma è proprio il loro atteggiamento che li farà notare. Per primi si noteranno loro stessi. Paolo noterà Cristina, quella compagna quasi sempre assente, e Cristina noterà Paolo, quel compagno con un portamento strano che lo farà distinguere dai sui compagni. Due ragazzi qualunque che, molto probabilmente, verrebbero ignorati da tutti, ma loro riescono a trovarsi, a vedersi e a far rinascere in loro la loro vera essenza. Ciascuno dei due porterà l’altro a scoprirsi di nuovo e a fidarsi ancora una volta di un’altra persona. Sarà l’esuberanza nascosta di Cristina a risvegliare la vitalità che Paolo aveva scordato.

Una storia scorrevole, appassionante e piena di sentimento. La storia viene narrata da entrambi i punti di vista, alternando un capitolo con la voce di Paolo e uno con la voce di Cristina. Capitolo divisi tra presente e passato, quel passato che ha portato entrambi a cambiare radicalmente e quasi a non fidarsi degli altri. Entrambi si chiudono in loro stessi e, proprio questa loro caratteristica, li porterà a capirsi più facilmente e ad avvicinarsi.

Un libro che ti comunica speranza. Speranza in un giorno migliore. Speranza in qualcosa di bello. Speranza che qualcuno ti aiuti ad affrontare il futuro. Speranza di farcela. Poche pagine per far capire al lettore che tutto è possibile e che al mondo possiamo cavarcela benissimo da soli, ma chiedere aiuto non è un reato.

 

 

GIVEAWAY TIME!

Potete partecipare da oggi lunedì 7 maggio a mercoledì 9 maggio. L’estrazione avverrà giovedì 10 maggio.

Le regole:

  •  Seguire tutti i blog
  •  Commentare una o più tappe 
  •  Condividere su Facebook una o più tappe
  •  Seguire su Facebook le pagine dei blog

 

Vi avvisiamo che dall’estrazione verranno esclusi i profili che sono stati creati per i giveaway. La decisione avverrà dopo una nostra consultazione non modificabile.

 

Cliccate sull’immagine e sarete indirizzati alla pagina del giveaway. Mi scuso per questo metodo, ma WordPress non mostra direttamente la casella Rafflecopter

GIVEAWAY Vorrei che fosse già domani

 

 

6 pensieri su “REVIEW PARTY! “Vorrei che fosse già domani” di Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti edito da Garzanti | VINCI UNA COPIA DEL LIBRO!”

  1. Molto bella la tua recensione, sono curiosa di scoprire cosa “affligge” e che malattia ha Paolo. Poi se il romanzo è scorrevole e pieno di sentimenti direi che è fatto per me!
    Partecipo volentieri al ga. 🙂

    "Mi piace"

    1. Non è un libro che rientra nel mio genere, però l’ho adorato veramente e lo sto consigliando molto. E’ un libro pieno di positività e va letto.

      "Mi piace"

  2. Mi piace tantissimo la trama 😍😍😍😍😍 ha anche una cover super fantastica e poi ho visto che hai dato un bellissimo voto alla storia… mi piacerebbe moltissimo leggerlo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...