Book tag

The Marvel Avengers Book Tag

Buongiorno gente!

Eccoci qui con il secondo book tag. Navigando su internet, mentre cercavo Book Tag carini, mi sono imbattuta in questo che non potevo scansare. Io amo la Marvel, la venero, e amo gli Avengers. Marvel, Avengers e Book. Combinazione mortale e che dovevo fare.

Questo book tag l’ho scoeprto guardando il canale di Fangirl in Love with Books.

Qui il video:

Procediamo con questo book tag. Pronti?

– IRON MAN –

Un primo libro tra i tuoi preferiti di una serie.

 

12268263

 

Trovarne uno è abbastanza difficile, ma vado con qualcosa di classico e con il mio primo libro in inglese, “Flat-out love” di Jessica Park. Uno di quei libri che dico a tutti di leggere quando mi dicono che vogliono cimentarsi con i libri in lingua originale. Inglese semplice, da tutti i giorni, e una storia particolare. L’ho amato tutto e anche i suoi seguiti.

 – THOR –

Un personaggio di un libro che ti è piaciuto ed è ambientato in un epoca differente.

 

2zyvtz7

Difficilmente leggo libri ambientati in epoche diverse, se non nel futuro, ma non è questo il caso. Scegliere Shadowhunters è quasi facile perchè adoro questa saga, però mi sento abbastanza monotona e mi sa che verranno citati più avanti. Quindi la scelta è caduta sul classico dei classi, un libro che ho letto subito dopo aver visto il film di Paul Anderson, con Luke Evans, Milla Jovovich e Logan Lerman, che di veritiero ha ben poco perchè sembra un misto con Mission Impossible, però mi era piaciuto. Il libro scelto è “I tre moschettieri ” di Alexander Dumas e sul personaggio di D’Artagnan che poi è uno dei pochi classici che ho letto, ma che ho apprezzato sicuramente.

 

 

– CAPITAN AMERICA –

Un libro che ti è piaciuto molto di più dopo che hanno scelto l’attore.

 

21843935

 

Sono una di quelle persone che prima vede film o serie tv e poi legge il libro. E’ raro che accada il contrario, molto raro. La mia scelta ricade su “House of Cards” con Kevin Spacey. Il libro e la serie tv sono ambientati in paesi diversi, libro in UK, mentre la serie tv in USA, perciò molte cose sono diverse, ma Kevin Spacey mi ha fatto apprezzare di più il libro. Devo ancora finire la serie, però Kevin è Kevin.

 

–  HEWKEYE –

Un libro che pochi conoscono o apprezzano che ti è piaciuto.

 

24595250

 

Qua vado un attimo più semplice perchè il libro è di un’autrice americana che autopubblica tutti i suoi libri, tranne una trilogia pubblicata da Harper Voyager. Adoro tutti i suoi libri, ma questi sono stati una sorpresa per me perchè il suo genere è parecchio diverso da quello che leggo di solito, ma mi sono innamorata di questa storia e non vedo l’ora di continuare la lettura. Il libro scelto è “Ignite the shadows” di Ingrid Seymour. L’inglese ha un livello medio, perciò non semplice per chi non ha mai letto in lingua, ma adatto a chi legge in lingua da un po’.

 

 

– QUICKSILVER AND SCARLET WITCH –

Una relazione fraterna che hai amato.

 

415s6utkrxl-_sx320_bo1204203200_cover-harry-potter-e-la-pietra-filosofale-ed-illustrata-400x474

 

Doppia nomina qui. Una va ai fratelli Weasley di Harry Potter, tutti i fratelli Weasly. Li adoro per la loro abilità di scherzare e di supportarsi a vicenda. La seconda nomination va a Alec e Isabelle Lightwood di Shadowhunters. Questi due, anche se in contrasto tra loro per personalità, sanno di poter contare l’uno sull’altro e io li adoro.

– LOKI –

Un cattivo che hai amato e che magari ti attraeva pure.

 

4112ubfzxel-_sx321_bo1204203200_32669472

 

Anche qui ne ho due di cattivi che ho amato. Uno umano e uno artificiale. Il primo è Sebastian Morgenstern di Shadowhunters perchè è facile adorarlo. Combatte per l’ideale sbagliato, ma ne è così convinto che arrivi ad apprezzarlo. Il secondo, un cattivo artificiale, è Aidan di “Illuminae” di Amie Kauffman e Jay Kristoff. E’ un’intelligenza artificiale che, applicando ciò che sa, crede di far del bene, ma fa peggio. E’ molto tenera la fine che mi ha quasi commosso.

 

 

– ANT-MAN –

Un libro che hai intenzione di leggere ma che non hai ancora letto.

 

13206760

 

Ehehehehe questa è la domanda più complicata del mondo. Ho una miriade di libri che voglio leggere, ma che non ho ancora letto. Il primo che mi viene in mente, anche perchè mi riprometto da secoli di leggerlo e continuare la serie, è “Scarlet di Marissa Meyer. Chiunque mi dice di continuarla e ai tempi, quando presi “Cinder” in inglese, comprai anche fino a “Cress”, sempre in inglese, perchè non sapevo se sarebbero arrivati tutti da noi. Mi dovrò applicare per leggerlo.

– THE HULK –

Un libro di cui non puoi parlare senza arrabbiarti.

 

20427115

Nessun libro mi fa arrabbiare, massimo mi fa venire delle domande sul senso del libro, ma nessuno ha il potere di farmi arrabbiare. L’unico che mi ha delusa, e un pochino innervosita, è stato “The Butler. Un maggiordomo alla Casa Bianca” di Wil Haygood. Mi aspettavo di leggere un libro sulla storia di questo maggiordomo, su quello che viveva nella Casa più famosa del mondo, ma in realtà  ho potuto leggere solo una quarantina di pagine dedicate a lui, ma raccontate da un giornalista il giorno dell’elezione di Barack Obama. Del maggiordomo nessuna traccia. Mi sarei aspettata di più, quasi un’autobiografia. Il film è nettamente migliore.

– ULTRON –

Il tuo personaggio bambino snob preferito.

 

w_home_book

 

Più che bimbo snob, lo chiamerei bimbo ottuso, ma snob ci sta. La scelta cade su Julian di “Wonder” di R. J. Palacio. La sua idiozia, ottusità, cattiveria e ignoranza, lo caratterizzano durante la lettura. Non è colpa sua, i genitori sono peggio e non puoi pretendere che un bambino sia migliore dei genitori quando loro sono peggio di lui e gli insegnano solo quello.

– BLACK WINDOW –

Un personaggio secondario che secondo te meritava un libro o una serie.

 

22725828

 

Perry di “Keeper” di Ingrid Seymour. Dico già il nome così potete andare a capire chi è. Un mago che in questo libro lo iniziamo a conoscere, ma nel secondo ci spiazza per la sua simpatia e gnocchaggine. Diciamo che questa serie prevede parecchi gnocchi, però Perry rimane il mio preferito e un libro su di lui non sarebbe male.

– CAPITAN MARVEL –

Un personaggio femminile dal carattere forte.

 

img_0427

 

Rimaniamo in tema Marvel e cito senza ombra di dubbio Natasha Romanoff e il libro di Margaret Stohl “Black Widow: Forever Red”. Solo lei potevo nominare e il libro è qualcosa di meraviglioso. Sembra di essere ancora nell’universo Marvel quando lo leggi, come se non avessi lasciato il film e Scarlett Johansson.

– WOLVERINE –

Un personaggio violento.

 

25795759

Non è un cattivo, ma si ritrova ad esserlo molte volte, sia perchè stuzzicato sia per indole. La scelta ricade su Nathan di “Half Wild” di Sally Green. Nathan sta scappando e si ritrova, a volte, a dar sfogo ai suoi istinti primordiali o, più semplicemente, ad essere come suo padre. Una trilogia che devo ancora finire, il terzo l’ho momentaneamente accantonato per trovare il momento giusto per leggerlo. Il primo vi conquisterà, il secondo vi farà dubitare dell’amore per il primo e il terzo non lo so ancora.

– STAN LEE –

Il tuo autore preferito.

 

Loro tre sono le mie autrici preferite e non sono in ordine di preferenza. Cassandra Clare, Jessica Park e Ingrid Seymour. 

E qual è il vostro The Marvel Avengers Book Tag? Commentate qui sotto per farmi sapere!

Annunci

3 thoughts on “The Marvel Avengers Book Tag”

  1. Ciao! Molto bello questo book tag! *.* Condivido molte tue risposte, soprattutto quelle che riguardano The Mortal Instruments, saga che amo. 🙂
    Ps. Posso prendere in prestito questo book tag?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...