Libri

Il mio #TempoDiLibri

Con molto ritardo, come sempre in queste cose, ho deciso di parlarvi della mi avventura a Tempo di Libri, la fiera del libro tenutasi dal 19 al 23 aprile a Rho Fiera (Milano). 
So che tra questa manifestazione e il Salone Internazionale del Libro di Torino, c’è molta differenza, che non tutti apprezzano questo sdoppiamento, che non è cosa gradita e di non affiancare le due manifestazioni. Il Salone è il Salone e questa era una fiera. Come per ogni serie TV che si rispetti, direi che questa di Milano sia stata lo spin-off del Salone. 

Non sono mai stata al Salone di Torino e, se ci andassi, penso che mi dovrei trasferire la e visitarla dal primo all’ultimo giorno, visto che mi hanno detto che è immenso. Considerata che a Milano c’erano solo due padiglioni e avrei preferito visitarla in più di un giorno per poter vedere bene tutto ma, purtroppo, ho optato per un solo giorno, domenica 23 aprile.

Mi è piaciuta? Si. È stata la mia prima avventura in un mondo diverso dal solito. Sono abituata ad entrare in libreria e guardare i libri, ma qui era completamente diverso. Libri ovunque. Non sapevo dove guardare, cosa vedere e chi visitare, oltre alle maggiori case editrici conosciute. Speravo, invano e da ignorante in materia, di trovare qualche agevolazione nell’acquisto di libri. Argomento sconti o agevolazioni è un argomento delicatissimo, anzi scottante. Nessuno ne fa. Anzi, pochissimi ne fanno. Poi non vi lamentate se la gente li compra su Amazon. 

Apprezzo molto che alcune case editrici abbiano messo in vendita libri di prossima uscita. Ovviamente io no perché alcuni erano seguiti e io i libri precedenti non li avevo letti. 

In questo mondo di libri, accompagnata dalla mia amica, ho FINALMENTE, MA FINALMENTE conosciuto le due donne di Ikigai, Mon e Kia. Anni e anni fa ci siamo conosciute grazie ai libri e abbiamo iniziato a far parte di un gruppo di lettura. Con il tempo, con la nascita dei nostri siti e con la passione della lettura, ci siamo conosciute sempre di più e abbiamo unito le nostre forze per “Le Origini” e per tante altre iniziative. Sto seguendo la loro challenge di quest’anno, ho seguito la loro challenge dell’anno scorso e i loro consigli in fatto di libri li seguo molto volentieri. Infatti, Kia mi ha contagiato con la passione del libri di Renée Ahdieh, “La Moglie del Califfo”, e insieme leggeremo il secondo, sempre che io aumenti la mia velocità di lettura. 

I libri hanno un enorme potere. Hanno la capacità di unire persone che altrimenti non avrebbero possibilità di conoscersi perché si romano a distanza di chilometri e chilometri. Ok, i social network e la tecnologia lo permetterebbe ma, per conoscersi, non ci vuole un terreno comune? I libri sono il terreno comune. I libri permettono di intavolare discussioni. Si parte da un libro per arrivare ad altri 10, 20, 100. Commentare i libri, i titoli, le copertine, le trame e confrontarsi su quelli letti, portano a parlare per ore e ore. Noi abbiamo passato l’intera giornata insieme tra uno stand e un altro. Scoprire libri che mai avremmo scoperto nella realtà, “Warriorcats” come esempio. Una giornata indimenticabile che, anche adesso che vi sto scrivendo, vorrei rivivere subito. Una giornata magica in un mondo magico. 

In questa nostra ventura, abbiamo provato ad affrontare qualche evento. Abbiamo provato a vedere Sophie Kinsella, ma stavamo finendo in un sandwich tra persone e trolley, perciò abbiamo deciso di avventurarci tra gli stand e finire allo stand dei giochi da tavolo. Non odiatemi, ma è stato il mio stand preferito! Ok i libri, ma anche quello meritava un sacco!

Ma alla fine della fiera, in tutti i sensi, cosa ho comprato? Ho comprato qualcosa? CERTO!!

Ho perso ben 5 libri e 2 granchi novel.
– “Geek Girl #1” e “Potrei sbavarci sopra” edito da Il castoro. “Geek Girl” mi I traina parecchio e il secondo era un regalo per mia madre. Abbiamo un cane e leggere queste poesie sui cani è stato esilarante.
– “Aqualung” e “Vivi e Vegeta” sono le dei graphic novel edite da Bao Publishing. Cee di Legger-Mente mi ha consigliato la casa editrice e, dando un’occhiata al loro sito, mi è piaciuto molto “Aqualung”. In fiera i ragazzi dello stand mi hanno detto che c’erano gli autori di “Vivi e Vegeta” e la mia amica l’aveva letta e me l’ha consigliata. Inoltre l’edizione che ho preso io, con prezzo pari a quella con copertina verde, è un’ edizione speciale (come si fa a perdere questa occasione?). Esistono solo 500 copie, tutte numerate e, una volta finite, non verranno più stampate con copertina arancione. Ho anche approfittato della possibilità della dedica da parte egli autori della graphic novel. Il personaggio è scelto dalla mia amica perché io devo ancora avventurarmi nella lettura. Ecco la dedica:

– “Dov’è finita Audrey?” Di Sophie Kinsella, oltre ad essere una lettura che volevo intraprendere tempo fa, l’ho preso da Mondadori in vista del possibile incontro con l’autrice. Non si può andare dall’autrice a mani vuote, un’autrice che adori e che hai letto quasi tutti i suoi libri, senza nessun libro da fare autografare, giusto? Beh, non l’ho incontrata e non ho avuto il suo autografo, ma almeno ho avuto il libro.

– “L’inaspettata eredità dell’Ispettore Chopra” di Vaseem Khan, edito da Newton Compton Editori, è stata una scoperta nello stand. Insomma una persona che eredità un cucciolo di elefante, oltre ad un caso irrisolto, non potevo lasciarlo lì! Poi il pezzo era adeguato, perciò mio!

– “La migliore delle vite” di David De Juan Marcos, edito da HarperCollins Italia. Poco prima dell’uscita del libro, avevo partecipato alla promozione del libro su Instagram. La trama mi ha incuriosito e non ho resistito a lasciarlo in fiera. Spero di leggerlo al più presto. 
Non ho comprato, ma letto dopo e comprato, “La Moglie del Califfo” di Renée Ahdieh, edito da Newton Compton Editori, su consiglio di Kia di Ikigai. L’ho letto e mi è piaciuto moltissimo! La mia recensione arriverà appena possibile. 

Questa è stata la mia avventura in fiera e non vedo l’ora di andarci l’anno prossimo.

Ovviamente come compagnia di questa avventura c’erano anche le borse di BornToRead Box 


I pro? La quantità enorme di libri e lo stand dei giochi da tavolo.

I contro? Pochissimi sconti, la difficolta di partecipare agli eventi. Per esempio, per vedere Sophie Kinsella c’erano due file p entrare in sala. Al momento di ingresso, c’è stato un imbuto tale da schiacciarti per pochi posti in sala. Riuscire ad organizzare l’ingresso e, per un’autrice super conosciuta, una sala più grande o più accessibile a tutti, magari aperta, sarebbe stato meglio. 

Chi di voi è andato? Le vostre impressioni? 

Annunci

4 thoughts on “Il mio #TempoDiLibri”

  1. Ma daiiii! Ci sono andata anche io alla fiera, e proprio il 23 Aprile! Magari ci siamo anche viste e non lo sappiamo! A me è piaciuta molto per gli stessi motivi che hai detto tu, avrei voluto poterla girare più lentamente e approfonditamente (magari negli stand più piccoli c’era qualche sconto o occasione…), però sicuramente è stata un’esperienza eccezionale! Anche a me sono mancati gli sconti – ma ci ho lasciato 100€ comunque – e soprattutto la compagnia, perchè ero sola soletta! Quindi nessun consiglio libroso!
    Io però ho potuto incontrare due dei miei autori preferiti, quindi sono veramente soddisfatta! alla prossima fiera però dobbiamo fare un raduno di bookbloggers milanesi! 😀

    Mi piace

    1. Beata te! Io ho provato con la Kinsella, ma avrei rischiato la vita ad entrare. Io poco meno di 100€. Uno stand l’ho mirato perché scontavano e uno ho scoperto lo sconto quando stavo pagando e sono rimasta sorpresa. Le Graphic novel non erano scontate, ma ha fatto un mini sconto sul totale.
      Chi hai incontrato?? Sono curiosa

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...