Libri

Quartetto di recensioni!

Ave bella gente!!

Questo è stato un periodo particolarmente pieno e che mi ha tenuta lontano dal sito. Tra lavoro e il resto, ho letto poco e non ho avuto tempo per recensire quello che avevo letto, lasciando le recensioni ad accumularsi. Oggi recensirò in modo breve, ma giusto, quattro libri così da smaltire le recensioni, per concentrarmi poi su libri che richiedono capacità mentali più equilibrate che ora non sono reperibili.

Iniziamo!

“Qualcosa” di Chiara Gamberale

33867626Voto: 5/5

Letto per la Challenge di Ikigai. Non ho mai letto libri di Chiara Gamberale perchè non ho mai sentito un richiamo da loro, ma questo l’aveva. complice la challenge, l’ho letto e sono rimasta positivamente meravigliata. E’ una favola per noi adulti di questo secolo. Persone ormai prese dai social network, Facebook, a esibirci, a richiedere attenzioni e a cercare qualcosa, qualsiasi cosa, pur di non sentirci vuoti dentro. Ovviamente non è detto tutto così apertamente, ma è detto tra le righe. Una storia ottima da far leggere a tutti. Dall’adolescente che, ormai, si esprimono solo tramite messaggi e cellulare, fino ad arrivare a chi i social gli conosce, non è un loro accanito cliente, ma far tutto pur di non sentirsi solo o di non sentirsi vuoto. E’ un libro che ti dice di essere sempre te stesso e di accettare i vuoti che hai, di accettare te stesso. Non strafare che Madama Noia non è poi così male.

“Il bisogno è solo un sogno: prima o poi finisce o comunque sfinisce”

“L’amore, se proprio dobbiamo usare questa parolona, non è qualcosa che deve risolvere i nostri guai. Anzi, di solito, per quello che non-so, è qualcosa che i guai li aumenta”. ” Allora perchè tutti lo cercano?”. “Tutti gli esserucci umani lo cercano, è vero, ma quasi sempre per il motivo sbagliato. Cercano l’amore per non rimanere soli. E soprattutto perchè non accettano che è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura”

“Sette minuti dopo la mezzanotte” di Patrick Ness 

Voto: 5/529440188

E’ un libro parecchio particolare e dark. Connor tutte le sere, esattamente sette minuti dopo la mezzanotte, un mostro lo va a trovare. Ma chi è questo mostro? Perchè va da lui? Questo mostro chiederà a Connor il motivo per cui lui l’ha invocato e, alla fine, dovrà raccontargli la sua storia. Connor ha i genitori separati e sua madre sta morendo. Ne è cosciente, ma non ha ancora accettato che succederà e non lo accetterà mai, fino a quando sarà messo davanti all’ovvio. E’ un libro che mostra come le nostre paure dell’ignoto e di ciò che conosciamo che non vogliamo affrontare, non vogliamo che ci lascino, in qualche modo, perchè le paure diventano le nostre compagne di viaggio. Ancora più dura di ammettere le nostre paure è dire la verità. La verità che ferisce ancora più di una paura. Verità che ci allontana da situazioni, persone e cose, più di una paura. La verità è il mostro e lei ci perseguiterà finchè non la confesseremo a noi stessi.

“Ruined” di Amy Tintera

26074185Voto: 4/5

Libro trovato nella FairyLoot Box di luglio 2016 e ha poltrito nella mia libreria da qual giorno fino a quando, complice la challenge di Ikigai, ho deciso di leggerlo (dopo che le ragazze hanno detto che la copertina andava bene). E’ una storia abbastanza prevedibile. Guerra tra i Ruined, persone dotate di poteri magici, e tra il resto del regno. I regnanti dei Ruined vengono uccisi e rapita la secondogenita. La primogenita, priva di poteri ma migliore di qualsiasi soldato, viene risparmiata e decide di vendicarsi. La vendetta consiste nello sposare il Principe del re che ha ordinato l’uccisione dei suoi genitori. Ovviamente i due si innamorano e il piano fallisce quasi. Come ho detto, tutta la storia sembra prevedibile, fino a quando arrivi alle pagine finali e rimani spiazzata e ti domandi “E ora? Cosa succederà? VOGLIO IL SECONDO LIBRO!!!!!”. Fortunatamente, uscirà tra poche settimane, ma ci sarà anche un terzo libro, perciò prevedo che alla fine del secondo, mi ritroverò nelle stesse condizioni. Se leggete in inglese, buttatevi a leggerlo perchè non è malaccio. Ti conquista piano piano e ti colpisce quando meno te l’aspetti.

“Lo strano caso del Dottor Jekyll e di Mister Hyde” di Robert Louis Stevenson

Voto: 3/534749772

Un classico che affiora tra i miei libri letti è come un unicorno. Impossibile tra trovare. Ogni tanto mi piace stupirmi e leggermi qualche classico e poi la Salani lo ha appena pubblicato con questa fantastica copertina, perciò non potevo non comprarlo e, inoltre, non costa tanto, perciò risulta perfetto per un regalo. Questo libro è uno di quei classici che, nel bene o nel male, è sempre stato di mio interesse. Sarà questa storia strana, questo mistero, che collega questi due personaggi che attirava la mia curiosità. A grandi linee sapevo già il collegamento tra i due, ma non sapevo cosa li legasse. Ho fatto veramente tanta fatica a leggerlo perchè non mi ha conquistata a pieno. Mi ha lasciato con questa reazione “Bah”. Non è da criticare e nemmeno da lodare. E’ un classico con una storia particolare, ma che adesso non stupisce più come anni fa. Sicuramente, va letto perchè si nota che anche a quei tempi lo stlaking c’era, anche senza social network, e poi perchè è un classico. I libri classici bisogna sempre leggerli. Basti trovare quel classico compatibile con noi e non è difficile da trovare. Ce ne sono abbastanza da curiosare nelle librerie.

Oggi mi sono messa quasi in pari. Le prossime recensioni che mi attengono sono la trilogia di “Le Origini” di Cassandra Clare. Si, farò una recensioni unica perchè non riuscirei a separarli. L’altra riguarda il secondo libro della rubrica “Pick Me A Book” con Cee di Legger-Mente.

BUONA PASQUA BELLA GENTE!!!

 

Annunci

1 thought on “Quartetto di recensioni!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...